Disposizioni generali

Codice disciplinare e codice di condotta

Il Codice disciplinare e i codici di comportamento delineano gli obblighi del collaboratore regionale, l'elenco delle infrazioni e le correlate sanzioni disciplinari - come previsto dalla contrattazione collettiva, dal decreto legislativo 165 del 2001 e ss.mm. e dal decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 62, relativo al Codice di comportamento dei dipendenti pubblici.

Codice di comportamento

Il codice di comportamento di un’organizzazione è uno degli strumenti di valorizzazione della  responsabilità individuale  e suo scopo è anche quello di fissare un insieme di valori condivisi, al fine di migliorare il funzionamento dell'organizzazione e rafforzare un'idea della comunità di riferimento.

Oltre a indicare i comportamenti da osservare nelle principali e più ricorrenti relazioni e quelli da evitare perché illegittimi o considerati opportunistici, il codice di comportamento regionale si propone come finalità:

  • l’aumento di coesione e di coerenza del sistema: il codice di comportamento regionale ha come scopo il miglioramento delle relazioni interne e la formazione di una immagine esterna chiara e unitaria;
  • la maggior efficienza dell’organizzazione: la motivazione verso obiettivi positivi equivale a una più alta capacità di produrre utilità, sia per i più diretti interessati che per l’ambiente nel suo complesso;
  • una buona reputazione dell’Ente:  una organizzazione con buone regole, che manifesta in maniera univoca i suoi valori, che in modo trasparente sia in grado di contrastare i comportamenti ritenuti dannosi e di apprezzare quelli virtuosi, produce sicurezza nei destinatari delle proprie azioni, che si trasformano – a seconda degli interessi presenti – da interlocutori a partner.

Codice di comportamento della Regione Emilia-Romagna

Con la delibera di Giunta regionale n.421 del 31 marzo 2014, d'intesa con l'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea legislativa (seduta del 25 marzo 2014 - verbale n.14 del 25/03/2014), è stato approvato il Codice di comportamento della Regione Emilia-Romagna.

Con successiva delibera di Giunta regionale n. 905 del 18 giugno 2018, assunta d’intesa con l’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa, il Codice di comportamento regionale è stato integrato (essendo stati aggiunti gli articoli 13 bis e 13 ter) ed è stato redatto un testo coordinato.

Codici disciplinari

Con la sottoscrizione del nuovo CCNL 2019-2021 del personale del Comparto Funzioni Locali è stato modificato il Codice disciplinare che è entrato in vigore il 14 dicembre 2022

 

Riferimenti normativi

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina